logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

Quello Che Perde i Pezzi

 

Testo Quello Che Perde i Pezzi - 1973/1974

 

Il polpaccio, nella mia vita non è determinante, ne posso benissimo fare a meno. 
Quando mi è caduto, non me ne sono neanche accorto.
 
Ahi ahi ahi ahi
 
Perdo i pezzi ma non è per colpa mia 
se una cosa non la usi non funziona 
ma che vuoto se un ginocchio ti va via
che tristezza se un'ascella ti abbandona.
 
Che rimpianto per quel femore stupendo 
ero lì che lo cercavo mogio mogio 
poi dal treno ho perso un braccio 
salutando mi dispiace che ci avevo l'orologio.
 
Che distratto, perdo sempre tutto.
 
Passeggiavo senza stinchi col mio amore 
ho intravisto nei suoi occhi un po' d'angoscia
io l'amavo tanto e ci ho lasciato il cuore 
ci ho lasciato già che c'ero anche una coscia.
 
A una festa con gli amici ho perso un dito 
ve l'ho detto di non stringermi la mano 
son rimasto un po' confuso e amareggiato 
quando ho visto le mie chiappe sul divano.
 
Ahi ahi ahi ahi
 
Che routine, che poi uno si smonta eh. 
Guarda quello lì ci ha ancora una tibia
che invidia.
 
C'è qualcuno che comincia a lamentarsi 
c’è disordine in città io lo capisco 
tutto pieno di malleoli e metatarsi 
a momenti scivolavo su un menisco.
 
Oramai io camminavo con il petto 
c'era uno senza pancia un po' robusto 
era fermo e mi guardava con sospetto 
solidale ci ho lasciato mezzo busto.
 
Ahi ahi ahi ahi
 
Come tutti perdo i pezzi piano piano
c’è di buono che ragiono molto bene
ora ci ho praticamente un gran testone 
e un testicolo per la riproduzione.
 
Ahi
 
Che disagio che umiliazione
Va beh, vorrà dire che non farò sport.
 
Ahi!

 

Dall'album Far Finta Di Essere Sani - tracce:

 

Far Finta Di Essere Sani 1973/1974 

PRIMO TEMPO

  1. Introduzione
  2. Far Finta Di Essere Sani
  3. La Natura
  4. Cerco Un Gesto Naturale
  5. La Famiglia (prosa)
  6. La Comune
  7. Algebra
  8. Lo Shampoo
  9. Le Palline (prosa)
  10. Il Dente Della Conoscenza
  11. L'impotenza
  12. E' Sabato
  13. Il Narciso
  14. La Dentiera
  15. Dall'Altra Parte del Cancello

 

SECONDO TEMPO

  1. Le Marcie Dei Colitici
  2. Le Caselle (prosa)
  3. Un'Emozione
  4. Un'Idea (1973/1974)
  5. Oh Mama!
  6. L'Elastico
  7. Gli Omini (prosa)
  8. La Presa Del Potere (1973/1974)
  9. Quello Che Perde i Pezzi
  10. E Giuseppe? (prosa)
  11. Chiedo Scusa Se Parlo Di Maria
  12. Il Muro (prosa)
  13. La Libertà
  14. La Nave
  15. Finale (prosa)
  16. Al Bar Casablanca (bis)

 

Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta