logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

SUCCESSO PER IL FESTIVAL GABER 2016

oltre 30.000 presenze

per il Festival dedicato al Signor G

 

Si è conclusa domenica 31 luglio con lo spettacolo “Sono solo, con te” di Paolo Ruffini e Claudia Campolongo, l'edizione 2016 del Festival Gaber.

Lo spettacolo rappresenta la scelta della Fondazione Gaber, entusiasticamente condivisa dal Comune di Livorno, per onorare al meglio la conclusione in contemporanea delle loro due grandi manifestazioni, rispettivamente il “Festival Gaber” e “Effetto Venezia”.

Con un totale di 27 eventi distribuiti in 9 Comuni della Toscana, il Festival Gaber ha visto la partecipazione di oltre trentamila persone. In particolare a Camaiore, il pubblico ha sempre esaurito la capienza della bella Piazza San Bernardino e in molti casi, quando non ha potuto accedere alla piazza, è rimasto assiepato oltre le transenne sin dal pomeriggio.

 “Siamo molto soddisfatti dell’edizione 2016 - dichiara il Sindaco Alessandro Del Dotto - Le 14 serate gratuite hanno riempito la piazza e le strade centrali di Camaiore. Il successo è stato raggiunto su tutti i fronti, generando anche un notevole indotto per le attività. La rivoluzione dei contenuti nelle proposte e lo spostamento di Piazza San Bernardino sono un esperimento riuscito: per il futuro sappiamo già cosa vogliamo e ne parleremo al più presto con la Fondazione.”

“Il fatto che la città di Livorno sia stata scelta per ospitare l’ultima tappa del prestigioso festival Giorgio Gaber mi riempie di orgoglio - sottolinea il Sindaco Filippo Nogarin -. Le migliaia di persone che arriveranno in città per la chiusura di Effetto Venezia avranno la possibilità di apprezzare, attraverso l’interpretazione di Paolo Ruffini, la genialità di questo straordinario artista. Un osservatore sagace e mai banale, che con i suoi monologhi e i testi delle sue canzoni ha saputo denunciare come pochi altri le distorsioni presenti nella società e soprattutto della politica italiana”.

Share
Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta