logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

News

Le novità dalla Fondazione

 

GIORGIO GABER, IO MI CHIAMO G E SONO ANCORA QUI

Domenica 19 febbraio 2017 - ore 17.30

Casale Monferrato - Libreria Labirinto

Presentazione del libro e inaugurazione della mostra fotografica

Incontro con l'autore: Reinhold Kohl 

L’eclettico fotografo Reinhold Kohl domenica 19 alle 17.30 sarà alla Libreria Labirinto per presentare il libro “Giorgio Gaber, io mi chiamo G e sono ancora qui” ed inaugurare la relativa mostra: un ciclo di fotografie dello stesso Kohl, dedicate al grandissimo artista. In mostra diverse opere, scelte dalla raccolta d’immagini che Kohl ha scattato dagli anni Ottanta durante gli spettacoli di Gaber nei principali teatri italiani. Le fotografie saranno esposte in libreria fino al 15 marzo.

All’inaugurazione sarà presente insieme all’autore (con il quale reinterpreterà alcuni brani di Gaber), anche Paolo Bonfanti, direttore artistico della rassegna “Books & Blues” e compagno di musica di Kohl nella formazione Slow Feet con Franz di Cioccio e Lucio Fabbri.

L’inaugurazione della mostra Reinhold Kohl diventa quindi l’occasione per presentare il libro “Giorgio Gaber…io mi chiamo G e sono ancora qui…” (Aerostella 2015) con la prefazione di Marco Travaglio, un intervento di Dalia Gaberscik e un’intervista esclusiva concessa da Gaber a Kohl e trascritta dallo stesso Gaber con la sua Olivetti portatile. 

Leggi tutto: GIORGIO GABER, IO MI CHIAMO G E SONO ANCORA QUI

FONDAZIONE GABER - PRODOTTI EDITORIALI

Questi sono i prodotti editoriali disponibili presso la Fondazione Giorgio Gaber che raccolgono il catalogo completo dell’opera del Signor G.

Da sinistra:
- cofanetto "Giorgio Gaber - Videocollection 1959/2001" contenente 8 DVD  suddividi per decenni nella quale vengono raccolte immagini tratte dall’archivio RAI, Televisione della Svizzera Italiana e riprese teatrali amatoriali
-  cofanetto "Io mi chiamo G" con tutta la discografia di Gaber in CD. Contiene tutti gli undici spettacoli di Teatro-Canzone, gli ultimi due album in studio (‘La mia generazione ha perso’ e ‘Io non mi sento italiano’) e il repertorio quasi completo del periodo antecedente il 1970.
-  CD-Dati "Gaber In prosa" con le registrazioni audio e i testi dei quattro spettacoli in prosa di Gaber e Luporini: ‘Il caso di Alessandro e Maria’, ‘Parlami d’amore Mariù’, ‘Il Grigio’ e ‘Il dio bambino’
 
Per ulteriori informazioni contattare il numero 335 7773640

SABATO 19 NOVEMBRE - GABER DAY A FIORENZUOLA D'ARDA

Al Teatro Verdi di Fiorenzuola d'Arda sabato 19 novembre una giornata interamente dedicata a Giorgio Gaber.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ore 11.30 - Teatro Verdi : Paolo Dal Bon e Matteo Magni: Il SignorG tra teatro e musica - ingresso libero

ore 18.30 - Teatro Verdi
Polli d’allevamento
di Gaber - Luporini
con Giulio Casale
arrangiamenti originali di: Franco Battiato e Giusto Pio
Fondazione Gaber
La voce e il talento di Giulio Casale, esegeta di razza, restituiscono il Teatro-Canzone di Gaber-Luporini nella sua straordinaria attualità, capace ancor oggi di interrogare coscienze e sensibilità.

ore 21.30 - Teatro Verdi
Gaber se fosse Gaber
di e con Andrea Scanzi
direttore di scena Simone Rota
Fondazione Gaber con Promomusic
L’analisi affabulatoria del giornalista e scrittore ci coinvolge nel coraggio provocatorio e nella lucidità profetica del grande ‘filosofo autore di prosa cantata’.

IN LIBRERIA "NON INSEGNATE AI BAMBINI"

Grande libro illustrato con il testo della canzone di Giorgio Gaber e Sandro Luporini

llustrazioni di Gianni De Conno, Alessandro Ferraro, Antonello Silverini, Arianna Papini

 

NON INSEGNATE AI BAMBINI è un libro illustrato innovativo e potente che unisce alla forza e alla contemporaneità del messaggio della bellissima canzone di Giorgio Gaber e Sandro Luporini, il coraggio e la creatività di un progetto illustrativo al quale hanno lavorato quattro grandi illustratori: Gianni De Conno, Alessandro Ferraro, Arianna Papini e Antonello Silverini.

La canzone NON INSEGNATE AI BAMBINI è in piena sintonia con i principi che guidano la linea editoriale di Carthusia, fin dalla sua fondazione ormai quasi 30 anni fa: i bambini e ragazzi sono aperti e fiduciosi, sono il futuro, le loro menti non devono essere condizionate dagli adulti, ma vanno lasciate libere di scoprire la magia della vita e accompagnate con amore in questo viaggio. Questo è il messaggio universale e senza tempo che questo libro illustrato rivolge a grandi e meno grandi.

L’idea di lavorare sulla canzone NON INSEGNATE AI BAMBINI piace subito a tutti: è iniziato così un percorso progettuale complesso costruito con grande disponibilità e generosità: tante riunioni (anche su WhatsApp) per confrontare i diversi punti di vista sul messaggio di ogni strofa, un susseguirsi di bozzetti e matite fino alle straordinarie e poetiche tavole finali da accogliere in un progetto che è riuscito a unire quattro diversi linguaggi illustrativi. Il risultato di tanto appassionato lavoro è un libro corale, forte e coinvolgente, che tiene insieme in un “girotondo” di parole e immagini il testo di due grandi autori come Gaber e Luporini che hanno segnato in modo indelebile e irripetibile la storia del teatro, della canzone e della cultura del nostro Paese, e quattro stili illustrativi molto diversi.

NON INSEGNATE AI BAMBINI fa parte della collana Grandi Storie al Quadrato e sarà nelle librerie dell’intero territorio nazionale dal 20 ottobre al prezzo di € 20.

 

PER LEGGERE LA RASSEGNA STAMPA CLICCARE QUI

 

Leggi tutto: IN LIBRERIA "NON INSEGNATE AI BAMBINI"

CIAO MAESTRO...

Giorgio Gaber e Dario Fo insieme ne "Il mio amico Aldo". Ascolta qui

BARBERA & CHAMPAGNE

Agliano Terme 

Sabato 8 e domenica 9 ottobre

Barbera & Champagne

 

Incontro d'autore

Dialogo fra vino e musica

Ospiti Giulio Casale, Massimo Cotto, Andrea Scanzi

 

In programma sabato 8 e domenica 9 ottobre ad Agliano Terme, piccolo borgo nel Monferrato, immerso fra i vigneti Unesco, la prima edizione del Festival Barbera e Champagne, organizzato da Barbera Agliano in collaborazione con la Fondazione Giorgio Gaber. Le bollicine francesi e la Barbera d'Asti si incontreranno fra le colline astigiane in un brindisi ideale, come nella celebre canzone di Giorgio Gaber, sulle note di un programma che unirà cibo, vino, musica e cultura. Fra gli ospiti Giulio Casale, Massimo Cotto e Andrea Scanzi.

Leggi tutto: BARBERA & CHAMPAGNE

G VI RACCONTO GABER - PRESENTAZIONE

Roma Museo Nazionale Romano/Terme di Diocleziano

13 settembre 2016 ore 11

Conferenza stampa aperta al pubblico per presentare il libro di Sandro Luporini, Vi racconto Giorgio Gaber, edito da Mondadori.
Ne parlano lo stesso Sandro Luporini, Sergio Staino (fumettista, disegnatore e regista), Bruno Manfellotto (giornalista), Davide Guadagni (giornalista), Giuseppe Fusari (Direttore del Museo Diocesano di Brescia), Giulio D’Agnello (compositore e interprete),Micaela Bonavia (curatrice dell'opera teatrale Adac Luporini-Gaber).
Roberto Luciani (architetto, Direzione Generale Belle Arti e Paesaggio Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo).

La presentazione si svolge nell'ambito della mostra "Sandro Luporini, pittore scrittore" prorogata fino al 18 settembre 2016.

SUCCESSO PER IL FESTIVAL GABER 2016

oltre 30.000 presenze

per il Festival dedicato al Signor G

 

Si è conclusa domenica 31 luglio con lo spettacolo “Sono solo, con te” di Paolo Ruffini e Claudia Campolongo, l'edizione 2016 del Festival Gaber.

Lo spettacolo rappresenta la scelta della Fondazione Gaber, entusiasticamente condivisa dal Comune di Livorno, per onorare al meglio la conclusione in contemporanea delle loro due grandi manifestazioni, rispettivamente il “Festival Gaber” e “Effetto Venezia”.

Con un totale di 27 eventi distribuiti in 9 Comuni della Toscana, il Festival Gaber ha visto la partecipazione di oltre trentamila persone. In particolare a Camaiore, il pubblico ha sempre esaurito la capienza della bella Piazza San Bernardino e in molti casi, quando non ha potuto accedere alla piazza, è rimasto assiepato oltre le transenne sin dal pomeriggio.

 “Siamo molto soddisfatti dell’edizione 2016 - dichiara il Sindaco Alessandro Del Dotto - Le 14 serate gratuite hanno riempito la piazza e le strade centrali di Camaiore. Il successo è stato raggiunto su tutti i fronti, generando anche un notevole indotto per le attività. La rivoluzione dei contenuti nelle proposte e lo spostamento di Piazza San Bernardino sono un esperimento riuscito: per il futuro sappiamo già cosa vogliamo e ne parleremo al più presto con la Fondazione.”

“Il fatto che la città di Livorno sia stata scelta per ospitare l’ultima tappa del prestigioso festival Giorgio Gaber mi riempie di orgoglio - sottolinea il Sindaco Filippo Nogarin -. Le migliaia di persone che arriveranno in città per la chiusura di Effetto Venezia avranno la possibilità di apprezzare, attraverso l’interpretazione di Paolo Ruffini, la genialità di questo straordinario artista. Un osservatore sagace e mai banale, che con i suoi monologhi e i testi delle sue canzoni ha saputo denunciare come pochi altri le distorsioni presenti nella società e soprattutto della politica italiana”.

FESTIVAL GABER - PAOLO RUFFINI

Con Claudia Campolongo in "Solo solo, con te"

CHIUDE IL FESTIVAL GABER

Livorno -  31 luglio ore 22

Domenica 31 luglio sul palcoscenico della Piazza del Luogo Piondi Livorno, alle ore 22, Paolo Ruffini e Claudia Campolongo in “Sono solo, con te”.

Lo spettacolo rappresenta la scelta della Fondazione Gaber, entusiasticamente condivisa dal Comune di Livorno, per onorare al meglio la conclusione in contemporanea delle loro due grandi manifestazioni, rispettivamente il “Festival Gaber” e “Effetto Venezia”.

Paolo Ruffini, che per la sua adesione al Festival Gaber, ha ideato e allestito con la regia teatrale di Francesco Pacini, co-regista la stessa Claudia Campolongo,  lo spettacolo “Sono solo, con te”, ha riscosso uno straordinario, inaspettato successo di pubblico e di critica già l’anno scorso a Camaiore, replicato recentemente a Marciana Marina.

L’artista livornese ha visto i suoi inizi, giovanissimo, coinvolgere prevalentemente il pubblico della Toscana, ma ha presto consolidato il suo pieno successo su tutto il territorio nazionale, come attore, scrittore, regista, conduttore televisivo.

 “Sono solo, con te”, è la straordinaria sintesi fra la sua originalità di artista irriverente e il rispettoso, divertente omaggio dedicato a Giorgio Gaber.

L'ingresso è libero.

Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta