logotype
image1 image1 image1

La Fondazione Giorgio Gaber nasce nel 2006, proseguendo nell'attivita' svolta dall'omonima Associazione Culturale costituitasi all'indomani della scomparsa dell'artista. Gli obiettivi principali della Fondazione sono la divulgazione e la valorizzazione della figura e dell'opera dell'artista rivolta in particolare alle fasce di pubblico piu' giovane.

LE DONNE DI ORA - GIORGIO GABER

GIORGIO GABER - LE DONNE DI ORA

Il nuovo album prodotto da IVANO FOSSATI

dal 23 marzo disponibile in tutti i negozi e piattaforme digitali

In occasione del quindicesimo anniversario, esce il 23 marzo Giorgio Gaber - Le donne di ora, l’album ideato e prodotto da Ivano Fossati. E’ la seconda proposta discografica ufficiale dedicata a Giorgio Gaber dopo il precedente Io ci sono, pubblicato nel 2013, in occasione del decennale della scomparsa.

Il disco, realizzato in collaborazione con la Fondazione Gaber e distribuito da Artist First, comprende una selezione di brani del repertorio gaberiano che Ivano Fossati ha voluto riprodurre secondo le più avanzate tecnologie del suono. La nuova veste sonora è assolutamente sorprendente. L’ascolto dei brani più ‘antichi’ (come Ciao ti dirò - 1958), nella versione Fossati suonano come se fossero stati prodotti oggi.

L’album contiene inoltre Le donne di ora, inedito che Gaber ha inciso nel novembre del 2002. È un brano di un’attualità sconvolgente. Scritto con Sandro Luporini nella primavera, Le donne di ora non è stato inserito da Gaber nell’album Io non mi sento italiano uscito postumo nel gennaio 2003. La Fondazione Gaber lo ha custodito fino a quando Ivano Fossati ha accettato di accoglierlo nell’album da lui prodotto.

"Scoprire un brano inedito di Giorgio Gaber non è una notizia da poco e il compito di vestire ‘Le donne di ora’ per la sua uscita nel 2018 è toccato a me – ha dichiarato Fossati - Registrazione a suo tempo non terminata, con Gaber convinto che potesse essere addirittura un singolo, eppure accantonata. È vero, qualcosa nella struttura non funzionava, Gaber e Quirici se ne erano resi conto di certo: troppa introduzione, qualche lungaggine, qualche ripetizione poco utile. Così dopo un editing accurato ho suonato chitarre e tastiere sopra la base ritmica originale, cercando di creare attorno a G il colore musicale ruvido ma accogliente di una nuova band. Una band con cui questo grandissimo artista si sarebbe esibito volentieri? È proprio quello che spero.

La copertina del cd è una foto degli anni sessanta nella quale Gaber trentenne posa con la piccola figlia Dalia: sintesi perfetta per illustrare Le donne di ora.

Realizzato al Drum Code Studio, Le donne di ora sarà presentato in occasione di Milano per Gaber al Teatro Grassi il prossimo 27 marzo, in una speciale serata nel corso della quale Massimo Bernardini, biografo di Gaber e noto autore e conduttore televisivo, intervisterà Ivano Fossati sul nuovo progetto.

Il disco è disponibile anche online su sito di Musicfirst.it in CD (http://bit.ly/2FWqXyq) e LP (http://bit.ly/2prmD), oltre ad una preziosa versione limitata autografa ta (http://bit.ly/2IITvNQ).

 

 

Share
Joomla SEF URLs by Artio

CONTATTI:

Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano (mappa)

Tel: 02 202334

Email: info@giorgiogaber.it

LINKS:

You Tube Facebook

My Space Twitter

SEZIONI:

Harari

Copyright 2015 - Fondazione Giorgio Gaber - Piazza Aspromonte, 26 - 20131 Milano

Sviluppo web - sviluppo sito web

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata questo sito utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy. Per avere maggiori informazioni riguardo ai cookie consulta la nostra Cookie Policy.Accetta